L'Ambasciatore di Monaco Robert Fillon a Modica. A fare gli onori di casa anche Alessandro Spadola

18.05 L'Ambasciatore di Monaco Robert Fillon a Modica. A fare gli onori di casa Alessandro Spadola, Filippo Castellett e Innocenzo Pluchino, Ambasciatori per il Turismo di Affari del Principato di Monaco, che hanno accolto ieri Sua Eccellenza nella città barocca. Obiettivo dell'incontro stilare un programma dei luoghi da far conoscere a Sua Altezza il Principe Alberto di Monaco, la cui visita è attesa a Modica il prossimo ottobre. Stamattina i tre membri del Club degli Ambasciatori hanno accompagnato Fillon a Palazzo San Domenico, per poi proseguire a Palazzo Grimaldi, sede della Fondazione, dove hanno vissuto i Principi Grimaldi, che Modica per quattro secoli ha avuto il privilegio di ospitare e dai quali ha ereditato un ricco patrimonio storico e culturale. Fu proprio nel periodo di massimo splendore della Contea, nel 1554 che un discendente dei Principi sovrani di Monaco, Agostino Grimaldi, arrivò Modica. La nobile famiglia, con i suoi illustri eredi - dalla poetessa Girolama, al cavaliere di Gran Croce Michele e le figlie Concetta e Francesca, emerite benefattrici - rimase a Modica fino al 1918, quando morì lo scienziato Giovan Pietro Grimaldi, fratello dell’agronomo di fama internazionale Clemente Grimaldi. Non a caso, tra gli ambasciatori siciliani, oltre ad Alessandro Spadola, nominati nel 2015 altre due personalità modicane: Innocenzo Pluchino, dell'industria di cioccolato e liquori tipici di Modica e Filippo Castellett, del settore assicurativo. “L'incontro con S.E.Robert Fillon a Modica- spiega Alessandro Spadola - programmato lo scorso dicembre al Gran Galà del Principato nella città monegasca, dove ho conosciuto S.A. il Principe Alberto, ha rappresentato una grande opportunità per il nostro territorio, non soltanto dal punto di vista turistico, ma anche come occasione per promuovere i nostri prodotti all'estero. Fillon ha apprezzato le ricchezze storiche e culturali della Contea di Modica, riconoscendo come grande risorsa le imprese produttive e commerciali del territorio".

In primo piano

Caffè Letterario 2016
1 classificato 2016

31.10 Francesco Frullini, con il racconto “Ultimo caffè a Comiso” vince la 15° edizione di Caffè Letterario Moak. Secondo classificato il racconto “Caffè Freddo” di Irene Pavon, mentre il terzo posto è andato ad Alberto Gallo, di Napoli con il racconto “Affondo di caffè” .

Fuori Fuoco 2016
1 classificato ff

31.10 Il vincitore della III edizione di Fuori Fuoco Moak è Salvo Alibrio con il trittico di immagini “Il Caffè del Carbonaio”.

Moak e "Le Soste di Ulisse"

14.11 Caffè Moak sarà partner de Le Soste di Ulisse al convegno “La Sicilia è un continente”, l'evento che si terrà domenica 20 e lunedì 21 novembre a Villa Igiea a Palermo.